Isole Australi

Vediamo da vicino Raivavae, Tubuai e Rurutu, le principali Isole Australi della Polinesia Francese.

Polinesia Francese: isole Australi

Isole Australi

Raivavae

Dall’alto sembra coperta da un soffice velluto verde scuro. Raivavae ti conquista subito: passeggiare in questi luoghi senza tempo, salutare i passanti, vivere in famiglia, comprendere una cultura così semplice eppure così gioiosa ti fa sentire a tuo agio.

In quest’isola non esistono alberghi ne strutture turistiche. Qui vivono meno di mille abitanti, si conoscono tutti. Vivono sereni, seguendo il ritmo della natura e non quello dell’orologio.

L’isola custodisce un prezioso tesoro, vi sono state trovate le più antiche testimonianze storiche dell’intera Polinesia Francese, tra cui il marè, un antichissimo luogo di culto pagano.

Gli uomini sono per lo più pescatori, l’oceano è particolarmente ricco di pesce soprattutto a ridosso della barriera corallina, Se trovate dei caschi di banane appesi sull’acqua, sappiate che è solo per proteggerli dagli animali.

E non meravigliatevi se al momento del commiato, qualche abitante preparerà per voi una ghirlanda di fiori.

Tubuai

E’ la più grande delle Isole Australi ed è ricca di vegetazione.

Possiede il fascino speciale dell’isola che si trova ai confini del mondo, l’avamposto del Paradiso. Luogo ideale per le immersioni, Tubuai colpisce anche per la bellezza dell’interno. Dalle spagge di sabbia bianca si passa a rilievi poco elevati e a fertili vallate dove crescono in abbondanza caffè, taro e aranci selvatici.

Il suo territorio è pecorso da dolci montagne: in particolare la catena occidentale, che raggiunge i 400 metri di altezza con il monte Taita, sembra avere la forma di un uomo disteso nel sonno. Proprio per raggiungere la sommità del monte Taita è possibile effettuare un’escursione che appasionerà i più sportivi: si sale infatti in fuoristrada e si prosegue poi scalando la parte rocciosa lungo sentieri selvaggi e circondati da una vegetazione lussureggianti.

Moltissime sono le sculture in legno, così come in tutte le Isole Australi

Rurutu

Particolarmente ricca di bellezze naturali, ogni collina di quest’isola è un belvedere ed ogni strada è un’occasione per ammirare il verdissimo paesaggio.

E’ ricca di rocce calcaree, forgiate dall’oceano fino a creare vere e proprie opere d’arte.

Possiede molte spiagge deserte e stare qui in silenzio con il solo suono delle onde, ci rimette in pace con il mondo.

Una delle attività tipiche di questo arcipelago è la lavorazione della paglia da parte delle donne. Ne vengono ricavati tappeti, cappelli, cesti, borse ed altri accessori.


Condividi questa pagina