Scatoline portaconfetti in legno

Cominciate a preparare i pennelli e i colori, perché ho una bomboniera fai da te simpatica da proporvi.

Bomboniere fai da te: scatoline porta confetti in legno

Il supporto che fa proprio al caso nostro, perché sembra il più appropriato per l’idea di bomboniera, è la scatolina, ma ovviamente, una volta acquisita la tecnica, potete scegliere un qualsiasi oggetto in legno che possa “trasformarsi” in vassoio, in appendi chiavi, o più semplicemente in quadretto.

Ecco cosa dovete procurarvi:

  • scatole di legno di varie forme
  • carta abrasiva (da 120 3 da 150 di grammatura)
  • straccio
  • matita e gomma
  • pennelli a punta tonda e uno piatto per la base di colore
  • gesso acrilico
  • colori acrilici
  • vernice finale lucida tipo vernidas o flatting
  • sacchetti per confetti e veli
  • nastrini o raffia
  • confetti

Acquistate in un negozio per belle arti o per bricolage, delle scatole di legno abbastanza grandi da contenere un sacchetto per i confetti. Possibilmente fate prima delle prove per non rischiare che i confetti sembrino soffocati all’interno dell’involucro di legno. Vi consiglio di prenderne di forme diverse per differenziare e magari per dare ai vostri ospiti la possibilità di scegliere quella che preferiscono.

Cominciamo a lavorare:
il legno della scatola sarà grezzo, pertanto, prima di essere dipinta, dovrà essere trattata.

Prendete la carta abrasiva n. 120 e carteggiate tutta la superficie,anche quella interna, e ripassate con quella più fina n. 150 per eliminare tutte le schegge e per renderla più liscia e più semplice da dipingere.

Terminata questa fase del lavoro, prendete un vecchio straccio o una pezza umida da cucina per eliminate la polvere depositata.

Ora potete passare alla preparazione della base.
Diluite con poca acqua il gesso acrilico e, con il pennello a punta piatta, dipingete in modo omogeneo tutta la scatola senza tralasciare gli angoli interni e fate asciugare per un paio d’ore. Se necessario, passate un’altra mano di gesso.

Una volta perfettamente asciutta, la vostra bomboniera è pronta da decorare!

Con la matita, a tratto leggero per non lasciare segni una volta dipinta, disegnate il motivo che più vi sembra adatto. A me sono stati commissionati dei fiori (vedi foto in alto), ma, come sempre, potete scegliere tra i soggetti e le tonalità di colore più disparati. L’importante è che non improvvisiate con dei soggetti troppo elaborati visto che, essendo bomboniere, dovrete prepararne un numero abbastanza consistente.

Una volta abbozzato il disegno, potete subito dipingere con i colori acrilici. Dedicatevi prima alla base, lasciando in bianco i disegni per poi rifinirli e sfumarli . Ormai dovreste essere abbastanza esperti nella tecnica del colore acrilico, quindi le sfumature non dovrebbero essere un problema! .Ma ricordate che nella decorazione esiste sempre un rimedio perché le varie imperfezioni, possono essere camuffate e ritoccate con una pasta di piombo o con un qualsiasi colore che crei spessore.

Fate asciugare le vostre scatoline per un’oretta e passate una mano di vernice finale lucida. Ricordate sempre che i tempi di asciugatura del flatting sono più lunghi di quelli del vernidas (per il flatting almeno 24 ore, per il vernidas ne bastano un paio).

Ma la bomboniera sarà completa e solo quando avrete sistemato all’interno i sacchetti portaconfetti…allora cominciate a confezionarli!

Potete acquistare dei veli colorati e chiuderli voi con dei nastrini colorati abbinati alle scatole semplicemente con un fiocco, oppure decidere per i sacchettini già pronti. Potete sicuramente sceglierli tra le mille varianti di colore e di forma che trovate nei negozi specializzati.

Ora potete posizionare i sacchetti nelle scatoline! E le vostre bomboniere fai da te in legno sono pronte per essere donate come ricordo speciale di un giorno indimenticabile!


Condividi questa pagina