Bomboniere fai da te: la Pittura su Vetro

Per le vostre bomboniere fai da te, oggi parliamo della pittura su vetro: vi spiegherò la tecnica che imita la legatura a piombo delle decorazioni Tiffany.

Bomboniere fai da te: la pittura su Vetro

Con questa tecnica potrete decorare qualunque oggetto di vetro come bottiglie, specchi, cornici e vasetti, ma, per semplificare la prima esperienza vi consiglio di utilizzare come supporto una lastra di vetro..

Bomboniere in stile Tiffany

Ecco i materiali che vi occorrono:

    • tubetti di piombo liquido (potete acquistarli nelle cartolerie o nei negozi per belle arti e se ne trovano di vari colori, oro, argento, rame e nero)
    • una lastra di vetro
    • colori per il vetro (consiglio quelli trasparenti) e diluente
    • una matita grassa e dei pennelli

Iniziamo a lavorare…

Prima di cominciare dovete sgrassare bene la superficie da dipingere con della carta assorbente e dell’alcool. Non utilizzate l’ovatta altrimenti potrebbero rimanere sul vetro dei peletti che poi si mescoleranno al colore compromettendo la qualità del lavoro finito.

Per prima cosa dovete riportare sul vetro il disegno da realizzare . Potete disegnarlo direttamente sulla superficie con una matita grassa oppure realizzare su un normale foglio di carta bianca le linee guida di modo da poter seguire la figura sul lato da decorare per poi ricalcare le linee sul vetro.
In tutti e due i casi ricordatevi di tracciare il soggetto rovesciato, avendo così la possibilità di rimuovere le linee senza intaccare la pittura.

Ora siete pronti, basta rimuovere la punta del beccuccio del piombo liquido e spremerlo con delicatezza sulle linee tracciate precedentemente cercando di mantenere la sempre la stessa intensità e un tratto continuo per non accumulare in maniera discontinua il piombo.

Una volta perfettamente asciutti i contorni (almeno un paio d’ore) potete cominciare a riempire gli spazi creati con i colori trasparenti, con delle pennellate leggere dal centro verso i bordi. Potete a piacimento diluire con il solvente apposito i colori per renderli più o meno trasparenti, mescolarli tra loro per ottenere diverse tonalità, mescolare il bianco opaco per ottenere un effetto marmorizzato.

Ovviamente acquisendo più manualità inventerete voi delle tecniche, perciò vi consiglio di cominciare con soggetti e con colori semplici.

Per le prime volte vi indicherei dei supporti piatti: anche una semplice lastra di vetro, incorniciata o forata e appesa con un cordoncino, o più lastrine sovrapposte a dare l’idea della profondità con vari soggetti, possono essere considerate una bomboniera carina e originale.

Una volta compresi i tempi di asciugatura e la tecnica potete passare a decorare oggetti arrotondati come vasetti, bottigliette e ampolle.

Decorare su oggetti arrotondati

Usando i colori già presentati precedentemente, la fantasia e qualche semplice accorgimento, riuscirete a decorare oggetti per le vostre bomboniere di sicuro effetto. Potete utilizzare a tale scopo tinte sia trasparenti che opache, a seconda del risultato che volete ottenere, tenendo presente che se sceglierete un vetro colorato, difficilmente potranno risaltare tinte non coprenti.
Come per la pittura su lastra, ricordatevi di sgrassare il vetro con alcool.

Decorare su oggetti arrotondati

La superficie cilindrica si presta molto bene alla realizzazione di soggetti floreali che possono avvolgere l’ intera circonferenza dell’ oggetto. Ovviamente i soggetti, come le forme degli oggetti da decorare, possono essere diversi o personalizzati. Anzi, sicuramente l’ accoppiata oggetto diverso/disegno diverso, renderà particolare il vostro lavoro e i vostri ospiti apprezzeranno l’idea di ricevere un dono unico.

Riportare la traccia base della vostra decorazione su una superficie non piana potrebbe sembrare complicato ma, una volta acquisita padronanza della mano, supererete anche questo ostacolo.
Quindi tracciate il disegno con una matita grassa e, una volta individuata la po