Come pulire Vetri, Specchi e Maniglie

Consigli e piccoli trucchi per la pulizia di vetri, infissi, specchi e maniglie.

Come pulire Vetri, Specchi e Maniglie

VETRI E INFISSI

La prima regola da osservare è quella di non lavorare mai al sole: la superficie si asciuga troppo in fretta e lascia degli aloni sui vetri.

Uno dei modi migliori per pulire i vetri è usare la carta di giornale bagnata e strizzata e ripassare poi sempre con la carta di giornale questa volta asciutta e accartocciata.

Se si puliscono con uno straccio, prima spolverateli e poi passateli con un panno morbido bagnato e strizzato e che non lasci pelucchi, partendo dai lati verso il centro. Ripassare immediatamente con un panno di camoscio.

Per capire se gli aloni siano dentro o fuori, usate questo piccolo trucco: asciugate l’interno con movimento orizzontale e l’esterno in verticale (o viceversa).

Gli infissi di legno saranno protetti dall’umidità se, dopo averli lavati, vi passate sopra uno straccio con qualche goccia di cera per il parquet.

I profili in alluminio di porte e finestre torneranno lucidi e brillanti se li passerete con una miscela di olio e alcool denaturato, in parti uguali.

Le tapparelle resteranno pulite per lungo tempo se dopo averle lavate ed asciugate vi spruzzate un po’ di cera spray che funge da scivolo per lo smog e lo sporco.

SPECCHI
Gli specchi molto sporchi vanno lavati con acqua tiepida in cui sia stato sciolto del bicarbonato di sodio (dieci grammi per ogni litro di acqua).

Se lo specchio è cosparso di macchioline nere, ammorbiditele con olio di oliva e dopo un paio d’ore toglietele con un foglio di giornale o una carta velina appallottolati. In questo modo non graffierete la superficie.

MANIGLIE
Quando lucidate le maniglie delle porte con gli appositi prodotti, servitevi di un pezzo di cartone forato al centro, dove introdurrete la maniglia, oppure fate aderire attorno alla maniglia del nastro adesivo di carta e toglietelo quando la maniglia sarà pulita. In questo modo eviterete di sporcare la parte sottostante.

Il sale impastato con l’aceto o con il limone costituisce un ottimo mix per lucidare ottone e rame.


Condividi questa pagina