Le Origini della Bomboniera

Le origini delle bomboniere, tra storia, tradizione e cultura.

Le Origini della Bomboniera

Chi ha inventato le Bomboniere?

La “bomboniera“, il cui nome deriva dal francesè “bon-bon” (dolcetto), nasce in Italia alla fine del XV secolo: i nobili erano soliti portare dei cofanetti per contenere dolci e caramelle a base di zucchero, sostanza importata dalle Indie e molto costosa a quel tempo. I meno ricchi si accontentavano di sacchetti di carta o di stoffa, contenenti dei dolci.

Ma è solo nel 1896, con le nozze tra Vittorio Emanuele, principe di Napoli e futuro Re d’Italia, ed Elena del Montenegro che la bomboniera diventa oggetto di dono degli sposi per gli invitati, e quindi nasce la tradizione come oggi la conosciamo, che è quella di ricordare il giorno del matrimonio e di ringraziamento per i doni ricevuti.

Le bomboniere sono diventate tradizione e cultura dell’Italia di oggi, diffondendosi anche in altri paesi. Sappiamo per esempio che la tradizione delle bomboniere è molto diffusa in Grecia, ma poco in Germania, e che è comunque in forte ascesa in moltissimi paesi quali il Portogallo, la Gran Bretagna, l’Irlanda, gli Stati Uniti, e perfino in Africa e in Australia.


Condividi questa pagina