Abito da Sposa: Consigli e Galateo

L’abito da sposa dovrà rispecchiare la personalità della sposa e armonizzarsi col proprio corpo. E’ importante anche scegliere in base al luogo ed al tipo di cerimonia.

abito da sposa consigli e galateo

Matrimonio religioso

Si preferirà un vestito lungo, strascico di media lunghezza, velo in tulle corto o a tre quarti di colore bianco o avorio, il tessuto in seta o pizzo. I guanti, obbligatori, arriveranno al gomito se l’abito da sposa è scollato, al polso negli altri casi e saranno in pizzo o in raso opaco, nella stessa tonalità del vestito. Calze bianche o panna e calzature in raso o capretto completeranno l’abbigliamento della sposa più tradizionale.

Se la cerimonia è informale, la sposa potrà optare per un completo di abito e soprabito o per un tailleur in colore chiaro. Le calze saranno neutre, le scarpe potranno essere in tessuto, pelle o scamosciate.

Per minimizzare i fianchi larghi, meglio un vestito da sposa leggermente svasato e tagliato sotto il seno, le più magre possono invece puntare su abiti da sposa ampi, fluidi e vaporosi, sconsigliati invece a chi non è molto alta.

Attenzione anche all‘ora prescelta per la cerimonia:

    • una cerimonia mattutina impone un abito di una certa importanza, con tessuti anche sfarzosi
    • una cerimonia al pomeriggio ed in città porta a prediligere vestiti da sposa fluidi e dai tessuti leggeri.

Cerimonia in Municipio

Pur essendo permesso l’abito da sposa lungo e bianco, il galateo suggerisce di non eccedere in sfarzosità e scegliere vestiti sobri.

Perfetti gli abiti corti e il tailleur, anche nei colori pastello e a pantalone. In questo caso un cappello intonato può prendere il posto del classico velo. Ricordate che il vestito da sposa deve essere scelto in base al vostro gusto personale ma deve comunque lasciare libertà di movimento per evitare di risultare impacciati o a disagio soprattutto durante il ricevimento.


Condividi questa pagina