DOVE TI SPOSI ?
Cerca i servizi nella tua regione.


Articoli
Abito a Bustier
Classico o Alternativo
Abito OverSize
Abito da Cerimonia
Anni '60
Le nuove Tendenze
Perle di bon ton
Home Abiti
RUBRICHE
Guida
Documenti
Chiesa
Soldi
Domande
Eventi
Medicina&Salute
Offerte e promozioni
Meteo Sposi
Iscriviti

Abito da Sposa: classico o alternativo?

Abito classico o alternativo ?

Ogni sposa per il giorno del proprio "sì" sogna un abito speciale che possa renderla unica e indimenticabile.
Per questo la scelta del vestito è indubbiamente una delle tappe più importanti nell'organizzazione di un matrimonio.
Inutile dire che tale scelta va fatta con sufficiente anticipo per avere la possibilità di provare più modelli, scegliere la linea più adatta alla propria figura, effettuare le eventuali correzioni sartoriali e dedicarsi tranquillamente alla scelta degli accessori giusti.

Naturalmente l'abito da sposa va intonato al tipo di matrimonio e al luogo in cui si svolgerà, chiesa o munycipio che sia, oltre che essere scelto in base alle caratteristiche fisiche della sposa e alle sue preferenze. Ma è proprio in questa fase che possono sorgere i primi dubbi.
Che tipo di abito indossare? Di che colore deve essere, sobrio o sgargiante?

Abito Classico

Innanzitutto per abito classico si intende un vestito conforme alla tradizione, dalle forme semplici e dai colori prevalentemente neutri, anche se al giorno d'oggi ormai esistono tantissimi modelli tra cui scegliere:
ci sono abiti principeschi con nuvole di tulle e metri di strascico; abiti stile impero con strati di voile sovrapposti e ricami di delicate perle, d'ispirazione medioevale (erano i più indossati dalle nobildonne del xv secolo), fino ad arrivare agli abiti a sirena, lunghi e sinuosi, o a quelli settecenteschi con stretti bustini ricamati e gonne ampie e vaporose.

0

Questi sono solo alcuni dei modelli considerati "classici", perfetti soprattutto per una cerimonia religiosa, anche se un ruolo fondamentale sp tta agli accessori che vi verranno abbinati e al colore che verrà scelto.

Tra gli accessori classici per eccellenza ci sono sicuramente le decolletè nello stesso tessuto e colore dell'abito;le perle per ornare il collo e i lobi delle orecchie; il velo lungo trattenuto sul capo con fiori o forcine gioiello e i guanti, lisci o ricamati, lunghi o corti a seconda dei gusti.
Per quanto riguarda il colore dell'abito invece, quello più tradizionale è indubbiamente il bianco, ma vanno bene anche tutte le sfumature chiare, il panna, il beige, lo champagne, l'avorio, fino ad arrivare ai colori pastello tanto di moda oggi: il rosa antico, il celeste pallido, il glicine chiarissimo, sempre da intonare alla propria carnagione e al colore dei capelli.
Per le cerimonie celebrate in municipio invece l'abito classico è rappresentato dal tubino elegante o dal tailleur gonna o pantalone con giacca monopetto con bottoni gioiello, mentre il velo è sostituito da elaborate acconciature o cappelli di varia foggia.
Anche in questo caso predominano i colori chiari, ma si possono scegliere anche sfumature diverse come il rosa, il verde salvia, l'azzurro o il rosso-bordeaux.

Abito Alternativo
Accanto a questa corrente classicista però, negli ultimi tempi, se ne sta diffondendo una alternativa, dominata da abiti più originali dove le linee classiche vengono rivoluzionate da tagli particolari e i colori tradizionali abbandonati in favore di sfumature più accese o stampe floreali.

L'abito lungo dunque scompare sostituito da miniabiti a corolla anni ' 50 con sottogonne in tulle o da abiti con lunghezze asimmetriche (ad esempio lunghi alla caviglia sul dietro e corti a minigonna sul davanti) o ancora gonne a fazzoletti formate da più strati sovrapposti di lunghezze differenti.
Il bustier con ganci e nastri è sostituito da corpini elaborati con allacciature asimmetriche o a kimono, con alte fasce ricamate in vita e maniche a farfalla anni ' 80.
Aboliti i guanti, anche il velo viene spesso eliminato per lasciar posto ad acconciature con capelli sciolti o intrecciati con rami e fiori artificiali, da "creatura dei boschi".
Le classiche decolletèe invece vengono sostituite da stivali o sandali, a seconda delle stagioni, o addirittura, per le più estrose, da un paio di chiccosissime sneakers a tema.
Non mancano poi tra questo tipo di abiti alternativi quelli in stile cow-girl, con tanto di camperos, decori di frange e cappello a falda larga;oppure i vestiti ispirati a culture lontane, in particolare orientali, come i sari indiani ricamati con lunghi veli avvolti intorno al corpo, n colori sgargianti.
Ed è il colore l'elemento con cui in questo caso ci si può sbizzarrire di più: nel caso degli abiti alternativi infatti non ci sono regole e si può spaziare tranquillamente dal rosso al bordeaux, dal rosa confetto al bronzo o all'argento, passando per le stampe floreali o i giochi di luce creati da tessuti damascati, broccati, dallo shantung e dalla seta effetto moirè.

Claudia Giordano



WEDDING PLANNER ONLINE
Organizza il matrimonio in modo perfetto >>
EVENTI E FIERE
Tutte le fiere per il matrimonio >>
INSERISCI LA TUA AZIENDA
Inserisci la tua azienda, scopri i vantaggi >>
RISPONDE L'ESPERTO
Consigli per i documenti ? Il galateo ? Contattaci >>



 

SposiPerSempre.it - English Version
designed by
OriosCommunication

P.I. 08420961008