Rangiroa, Tikehau e Fakarava

Rangiroa, Tikehau e Fakarava: tre gioielli dell’Arcipelago delle Tuamotu in Polinesia Francese.

Polinesia Francese: Rangiroa Tikehau Fakarava

Rangiroa

E’ l’isola più popolosa dell’arcipelago. Conosciuta per la sua semplice vita ed in armonia con l’ambiente che la caratterizza, Rangiroa è un modello perfetto di habitat incontaminato. C’è del magico in tutta l’isola: una strana alchimia che unisce uomo e natura.

Uno dei punti più suggestivi dell’atollo di Rangiroa è la Laguna Blu: il paradiso che tutti sogniamo di vedere almeno una volta nella vita, dove il blu del cielo s’immerge in una laguna turchese. Si parte dal molo di Avatoru e dopo circa un’ora di barca (magari con il fondo in vetro) si arriva a destinazione. Un fantastico gioco di colori vi attende: dal turchese al verde giada, dal violetto al rosa…. A pochi metri dalla riva si muovono indisturbati piccoli squali pinna nera che convivono insieme alla popolazione locale. Si può fare snorkeling facendosi portare dalla corrente che entra nella laguna.

A Rangiroa, la fauna è una delle più suggestive del pianeta. Quando la corrente va dalla laguna verso l’oceano è il momento migliore per vedere i delfini nuotare in assoluta libertà. Le profondità marine delle tuamotu sono uniche al mondo: dove capiterà mai di nuotare insieme a mante, squali grigi, pesci napoleone, razze leopardo, barracuda, cernie squali grigi e giocare con decine di delfini?

Sulla spiaggia, c’è chi si diverte a suonare l’ukulele, la chitarra del luogo, e chi gioca con i gabbiani. E per pranzo: pesce frutta e verdura al fresco di una capanna.

Al tramonto coccolatevi con un volo in ultraleggero. La mancanza di sole cambia i colori del mare e della barriera corallina, un’esperienza senza dubbio da provare.

Negli ultimi anni sono aumentate le family pension, strutture a carattere familiare che offrono prezzi vantaggiosi rispetto ai grandi resort. Provate a chiedere in Agenzia se c’è la possibilità di prenotarli.

Tikehau

L’atollo di Tikehau è sperduto in mezzo all’oceano, a circa un’ora di volo da Bora Bora.

Pochi bungalow, un ristorante, un negozio di souvenir: se cercate il totale relax, questo è il posto giusto. Qui troverete spiagge vergini rosate, fondali incantevoli, palme di cocco ed alberi di frangipane.

Lo scenario si presta alle passeggiate attraverso l’incantevole villaggio di Tuherahera, reso vivace da file di alberi di cocco, di buganvillee e d’ibisco. La laguna è silenziosa e ideale per lunghi bagni.

Rispetto a Rangiroa è meno turistica e forse ancora più vera. Si ha comunque la possibilità di fare parecchie attività, consigliate sono le immersioni nelle acque di Tuheiava dove si possono ammirare mante e squali grigi, barracuda e tonni.

Fakarava

L’atollo di Fakarava è il secondo più grande atollo della Polinesia ed è caratterizzato da una laguna davvero enorme, un angolo paradisiaco dove i colori del mare contrastano con le spiagge bianche ed il verde limpido della vegetazione.

La laguna ospita una notevole quantità di pesci e numerosi allevamenti perliferi. E’ infatti denominata l’isola delle perle e delle ostriche, grazie alla profondità e alla limpidezza delle sue acque.

La serenità e la festosità dei 700 abitanti dell’isola vi contageranno, il resto lo farà la natura…


Condividi questa pagina