DOVE TI SPOSI ?
Cerca i servizi nella tua regione.


Argomenti
INDICE
Inviti
Bomboniere
Regali
Cerimonia
Anniversari
Documenti
Impianto termico
Edilizia
Richieste
Invia la tua domanda
RUBRICHE
Guida
Documenti
Chiesa
Soldi
Domande
Eventi
Medicina&Salute
Offerte e promozioni
Meteo Sposi
Guinnes del matrimonio
SposiPerSempre
 
DOMANDE E RISPOSTE
Le e-mail pervenute in redazione sono pubblicate in questa rubrica rispettando l'anonimato

Agevolazioni prima casa
Gentili Signori avrei questo quesito da sottoporvi.
Sono sposata da un anno in regime di separazione dei beni. La casa e' di proprietà di mio marito.
Vorrei acquistare nello stesso comune dove risiediamo un bi-locale ed intestarlo al 100% a me.
Posso usufruire delle agevolazioni prima casa?
Posso mantenere la residenza attuale o devo cambiare indirizzo? (intendo solo la via , visto che il comune rimarrebbe lo stesso?) Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto.

Cara amica,
se la separazione dei beni è ufficializzata per mezzo di un rogito notarile, lei può acquistare qualunque bene a titolo personale; nel caso della prima abitazione ricadente sul il territorio nazionale può avere la riduzione dal 10 a 4% sulle imposte di registrazione. Inoltre, per avere le riduzioni per la "prima casa" sulla Imposta Comunale sugli Immobili ICI, previste in modo diverso da ogni comune, è necessario che abbia la residenza nell'appartamento acquistato.

Esistono aiuti per chi desidera sposarsi e acquistare la prima casa?
(mutui agevolati o contributi da parte delle istituzioni).Grazie anticipatamente per la risposta.
andrea73

In ordine all’acquisto
della prima casa, la normativa vigente prevede agevolazioni fiscali sia per l’acquisto sia per il mutuo. Da premettere che per abitazione principale si intende quella dove dimorano abitualmente il contribuente o i suoi familiari.
Acquisto:
Se il venditore è un privato, l'atto di compravendita è soggetto alle seguenti imposte:
imposta di registro del 3% (fissa di 129,11 euro se la prima casa è acquistata da un’impresa di costruzioni);
imposta ipotecaria fissa di 129,11 euro (258,23 euro se la prima casa è acquistata da un'impresa di costruzioni);
imposta catastale fissa di 129,11 euro;
IVA non è dovuta (l’IVA è del 4% se la prima casa è acquistata da un'impresa di costruzioni).
Le imposte di cui sopra vanno applicate sul valore del bene dichiarato nell'atto di compravendita. Tale valore, comunque, non può essere inferiore al valore catastale dell'immobile (che si ottiene moltiplicando per 100 la rendita catastale allo stesso attribuito).
Mutuo ipotecario:
Gli interessi passivi pagati in un mutuo ipotecario stipulato per l'acquisto della prima casa sono detraibili dall'IRPEF. La detrazione spetta nella misura del 19% su un importo massimo di 3.615,20 euro se sussistono le seguenti condizioni:
l'unità immobiliare è stata adibita ad abitazione principale entro dodici mesi dall'acquisto;
l'acquisto è avvenuto nei dodici mesi antecedenti o successivi alla data di stipulazione del mutuo;
nel caso di acquisto d'immobile locato, sia stato notificato al locatario, entro tre mesi dall'acquisto, atto d'intimazione di licenza o di sfratto per finita locazione e che entro un anno dal rilascio dell'immobile da parte del locatore, l'immobile stesso sia adibito ad abitazione principale.
In questo caso, la detraibilità dall’IRPEF riguarda:
interessi passivi;
oneri accessori;
quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione.
Tali oneri dovranno comunque essere relativi a mutui garantiti da ipoteca per l'acquisto di unità immobiliare da adibire ad abitazione principale entro 12 mesi dall'acquisto.
Gli oneri accessori possono essere detratti solo nel primo anno del mutuo.
Tra gli oneri accessori si comprendono, tra gli altri, la commissione per le Agenzie di intermediazione, gli oneri fiscali (ad esempio l'imposta per l'iscrizione o la cancellazione di ipoteca), le spese di istruttoria, di perizia tecnica ecc.
A partire dal 2001 in caso di mutuo ipotecario intestato ad entrambi i coniugi, il coniuge che ha l'altro fiscalmente a carico può fruire della detrazione per entrambe le quote degli interessi passivi, tenendo comunque fermo il tetto massimo di 3.615,20 euro.
Inoltre, alcune banche offrono degli interessi "promozionali" molto bassi per un breve periodo iniziale, con lo scopo di attrarre più clienti. Il tasso applicato in questo breve periodo iniziale (tre - sei mesi) è solitamente detto "tasso d'ingresso". Terminato tale periodo viene applicato il tasso normale.

Piccole ristrutturazioni
Spett.Redazione desideravo conoscere se vi sono nuove norme a proposito di piccole ristrutturazioni (cambiare pavimenti -sanitari o abbattere qualche piccola parete divisoria) e se per tali opere è obbligatorio la denuncia di inizio attività. e in ultimo in cosa consistono le sanzioni pecuniare considerata la provincia di Messina .Ringraziando per l'eventuale risposta porgo distinti saluti

Dal 01 Luglio 2003
è entrato in vigore, con DPR n. 380 del 06/06/01, il Testo Unico delle leggi in materia edilizia, che va a sostituire anche la precedente Legge 662/96 (Denuncia Inizio Attività) per le opere di ordinaria manutenzione e che ne amplia le possibilità d'impiego aumentando però da 20 a 30 giorni il tempo utile per il rilascio del silenzio assenso.Per ordinaria manutenzione s'intendono tutti quegli interventi necessari per rinnovare o sostituire parte degli edifici, mentre nella straordinaria manutenzione sono compresi gli interventi necessari per sostituire parti strutturali e tecnologiche senza alterane le volumetrie degli edifici .Le sanzioni amministrative per la mancata presentazione della domanda (redatta da un tecnico professionista che assume le responsabilità dell'interventi) sono valide per tutto il territorio nazionale e variano da un minimo di 516 € ad un massimo di 10.329 €, comprendendo altresì la rimozione degli effetti dell'intervento per i fabbricati soggetti a vincolo storico-artistico.

 


WEDDING PLANNER ONLINE
Organizza il matrimonio in modo perfetto >>
EVENTI E FIERE
Tutte le fiere per il matrimonio >>
INSERISCI LA TUA AZIENDA
Inserisci la tua azienda, scopri i vantaggi >>
RISPONDE L'ESPERTO
Consigli per i documenti ? Il galateo ? Contattaci >>
Sposipersempre Store


Prestiti personali On line:
gratis il calcolo del prestito.>>
Prestiti Garantiti
Confronta gratis i migliori Mutui Online e scegli il Mutuo più conveniente.>>
 

 

 

SposiPerSempre.it - English Version
designed by
OriosCommunication

P.I. 08420961008